IN MEMORIAM FRANZ THALER

Simbolo della resistenza, ma anche della riconciliazione e della pacificazione tra i gruppi linguistici

DLa Società di Scienza Politica dell’Alto Adige partecipa al lutto dei famigliari per la morte di Franz Thaler, testimone della resistenza contro il nazismo, che ha vissuto la grande e rara virtù del coraggio civile, durante il periodo della dittatura, ma anche dopo il 1945.
La Società di Scienza Politica dell’Alto Adige ha nominato Franz Thaler personalità dell’anno 2012, perchè con la sua testimonianza, con i suoi ricordi, con la sua modestia e la sua autenticità ha dato un contributo singolare ed essenziale alla cultura democratica dell’Alto Adige.  
Franz Thaler è un simbolo dei Dableiber, di coloro che nel 1939 hanno detto No a Hitler e sono rimasti in Sudtirolo, simbolo dei disertori, della resistenza contro la violazione della dignità dell’uomo. Ma é anche un simbolo del perdono e della comprensione tra i popoli.
Franz Thaler ha dato un importante contributo alla comprensione e riconcigliazione tra i gruppi linguistici in Sudtirilo, per l’eliminazione di reciproci pregiudizi e per la pacificazione delle contrapposizioni etniche. In virtù della sua autenticità, apertura e integrità il suo messaggio di comprensione gode di una grande credibilità, specialmente tra I giovani di tutti I gruppi linguistici.
I suoi due messaggio fondamentali, connessi tra loro, derivano dall’esperienza del passato, ma sono rivolti al futuro: no a ogni forma di oppressione e violazione dei diritti umani, e sì alla pace.  

Per la Società di Scienza Politica dell’Alto Adige

Il presidente
Günther Pallaver
30/10/2015